Il farro è uno dei primi cereali ad essere stato coltivato.

Con il passare del tempo, la sua produzione è andata a diminuire perché sostituito dal grano.
Dal punto di vista nutrizionale, è sicuramente superiore rispetto agli altri cereali. Contiene infatti un aminoacido essenziale, la metionina, di cui gli altri cereali sono privi o ne sono più poveri.
Inoltre, sempre rispetto agli altri cereali, ha meno calorie (circa 340 ogni etto) e un indice glicemico più basso.
Ricordiamo che è ricco di proteine, vitamine (A,B1, B2, B3), sali minerali (potassio, magnesio e fosforo) e fibre. Queste ultime sono presenti soprattutto nella sua forma integrale.
Per la sua coltivazione, non necessita di terreni particolarmente ricchi di nutrienti e non necessita di pesticidi. È quindi generalmente un prodotto biologico.
Per tutte queste sue proprietà è un alimento adatto ai diabetici, a chi vuole dimagrire e a chi soffre di stipsi. Grazie al suo contenuto di niacina o vitamina B3, può essere usato per abbassare il colesterolo cattivo e aumentare quello buono. In tutti i casi, è adatto a chi preferisce un’alimentazione sana.
Ottimo piatto se accompagnato dai legumi; può essere condito anche con verdure di stagione. Con la sua farina è possibile realizzare un eccellente pane e dei buonissimi biscotti ma anche della pasta.
Esistono 3 tipi di farro:
farro monococco è il primo farro ad essere stato coltivato. È detto anche farro piccolo. Ha una scarsa resa per cui oggi in Italia non viene più coltivato;

farro dicocco è il farro più coltivato in Italia avendo una buona resa. È detto anche farro medio. La sua coltivazione risale al tempo dei Romani;

farro spelta è il farro con la migliore resa tra tutti. È detto anche farro grande. È coltivato nei paesi del nord Europa. Il clima italiano non è adatto a questo tipo di coltivazione.
In commercio esistono 2 tipi di farro: il decorticato o farro integrale ovviamente più ricco di fibra e il farro perlato, più chiaro rispetto al precedente e con tempi di cottura più brevi.
Il 5 marzo 2017 a Santa Marina, si terrà il primo incontro del progetto #farroazzurro,  un laboratorio per scoprire le proprietà del farro. Sarà possibile partecipare ad un laboratorio per imparare a fare la pasta fatta in casa con questo cereale.

Lina Praticò

 

farro
ph. by Joel Rogness
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...